Consulenza per i genitori sulla dipendenza nei giovani

I contenuti/obiettivi dei nostri colloqui di consulenza per/con i genitori sono:

  • Una prima valutazione congiunta della situazione attraverso la sensibilizzazione e la valutazione dei fattori di rischio e di protezione (reti sociali, età, stadio di sviluppo, modelli di consumo, competenze sociali...)
  • Informazioni sulle sostanze consumate/i media utilizzati ed i comportamenti in atto
  • Riflettere sulle proprie possibilità di influenzare il/la ragazzo/a (che spesso si rivelano maggiori del previsto)
  • Chiarire le vostre aspettative e i vostri obiettivi personali
  • Segnalare e mediare ulteriori offerte di aiuto per i ragazzi e/o l'intera famiglia

I colloqui saranno naturalmente trattati in modo confidenziale, è garantita la privacy e sono gratuiti.

Alcol & Co.

Aiuto mio figlio/mia figlia beve! Da un certo momento in poi, questo fa parte della vita! Fino a quel momento, ma anche dopo, è compito dei genitori mostrare al figlio/alla figlia come gestire l’alcol.

Molto prima che i bambini e gli adolescenti entrino in contatto con le bevande alcoliche,  hanno osservato altre persone, ad esempio in famiglia, mentre bevevano. Tua figlia/ tuo figlio ti prende come modello di riferimento, anche in un'età in cui l'influenza dei genitori diminuisce. Pertanto, è necessario osservare alcune regole quando si beve alcolici in presenza di bambini e adolescenti.  Accordarsi su regole con bambini e adolescenti è importante per l'educazione. Mostrare comprensione, ascoltare, non condannare, ma anche stabilire dei limiti e farli rispettare, sono elementi efficaci nella prevenzione delle dipendenze.

Avete il sospetto che vostro figlio consumi alcol in eccesso e desiderate ricevere informazioni, consigli e supporto su come gestire la situazione? State cercando un supporto e un aiuto su come potreste aiutare al meglio vostro figlio e sugli aspetti di cui dovreste essere a conoscenza?

Attualmente state vivendo una situazione famigliare stressante anche a  causa dell’uso di alcolici e vorreste parlare con qualcuno?

Nell’Ambulatorio Younghands potrete trovare un team competente, multiprofessionale che è lì per voi, per aiutarvi e ascoltarvi. Insieme potrete capire il tipo di intervento che è più utile per voi e che vi può aiutare.

Il gioco d'azzardo

Il gioco d'azzardo si definisce tale quando si usa del denaro o del credito per partecipare al gioco e il risultato dipende interamente o prevalentemente dal caso. Perciò le proprie abilità non hanno praticamente alcuna influenza sulla vincita o sulla perdita!

In Italia il gioco d’azzado è regolamentato da leggi specifiche come il divieto generale di gioco per le persone di età inferiore ai 18 anni.

Ma cosa rende il gioco d'azzardo così attraente? Oltre a essere in grado di vincere del denaro, il gioco d'azzardo in sé fornisce un incentivo: è una sfida per destreggiarsi con la fortuna, per sfidare la sorte e per provare emozioni forti, tutti elementi che vengono molto apprezzati ma di cui, con il tempo, diventa difficile fare a meno, soprattutto dopo una vincita o quando si deve recuperare il denaro perso

Il gioco d'azzardo su Internet è particolarmente attraente per i giovani grazie alla crescente presenza dei media e alla facile accessibilità tramite PC e  telefoni cellulari. Internet offre una vasta gamma di servizi difficili da controllare. L'accesso per gli adolescenti è molto facile, ad esempio tramite l’inserimento di un'età anagrafica sbagliata.

Anche le scommesse sportive sono particolarmente popolari tra i giovani. La propria competenza nei singoli sport da loro l'impressione di prevedere facilmente il risultato del gioco e di essere in grado di ottenerne un profitto.

Navigare, pubblicare, chattare, giocare online

Ciò che le persone amano fare nella vita, Internet lo offre in un campo ancora più vasto: divertimento, stare in contatto con altre persone, imparare cose nuove...Non c'è da stupirsi che i bambini e i ragazzi amino essere online. Guardano video, ascoltano musica, socializzano, cercano informazioni o semplicemente navigano.

Con tutte queste possibilità, i genitori possono perdere facilmente il controllo su cosa stanno facendo i ragazzi nel mondo virtuale. Chi, come genitore, non conosce le eterne discussioni con i figli riguardo al primo cellulare, a quante ore possono stare online, il proprio computer in stanza dei ragazzi o a quali giochi per PC possono giocare? Proprio per questo è importante parlare con tuo figlio su cosa fa online ed aiutarlo a muoversi in sicurezza sul World Wide Web.

Non riesci più a parlare di questo con tuo/a figlio/a? Hai qualche domanda su come puoi accompagnare meglio tuo/a figlio/a nella gestione dei media? Allora possiamo aiutarti.